MARC BERTHOUMIEUX

 

Marc Berthoumieux accordion, William Lecomte piano

 

Francese dell’Alta Savoia, compositore ed interprete raffinato, Marc Berthoumieux s’inserisce nella scena del Jazz parigino nel 1991. È una delle più interessanti fisarmoniche melodiche contemporanee.
Nelle sue opere la melodia ha un ruolo dominante. Tra le sue fonti d’ispirazione preferite cita Michel Petrucciani, Paul Metheney, Jobim, Steve Wonder, Astor Piazzola e Sting.
Le sue opere musicano documentari naturalistici, programmi televisivi e film per la televisione francese.
“In Other Words” è il suo ultimo capolavoro, datato 2011, con Giovanni Mirabassi, Henry Tessier e Andrea Ceccarelli.
Ma è con i due album “jazz no jazz” che Marc Berthoumieux, circondato da alcuni fra i più interessanti musicisti francesi, trasporta l’ascoltatore in un crescente e avvincente inno alla gioia, alla vita e all’allegria.
Caratteristiche queste che ritroviamo anche nei suoi lavori in duo, di cui quello con il pianista William Lecomte è sicuramente uno dei più interessanti.
In esclusiva per Unojazz edizione 2013.