RITA MARCOTULLI & LUCIANO BIONDINI

Uno straordinario duo di virtuosi dei rispettivi strumenti: fisarmonica e pianoforte. Rita Marcotulli pianista di fama internazionale, Luciano Biondini fisarmonicista eclettico, di un grande spessore artistico. Insieme formano un duo di qualità eccelsa, che offre un concerto in grado di deliziare il pubblico tramite un virtuosismo mai fine a se stesso, ma sempre al servizio dell’emozione che la loro musica sa offrire. La loro collaborazione è nata in occasione della lavorazione del CD di Rita - The woman next door – Omaggio a François Truffaut, nel quale sono riproposti i più bei temi musicali tratti dalla filmografia del grande regista francese.

 

Rita Marcotulli ha condiviso il palco e lo studio con i più grandi del jazz europeo e non solo: Peter Erskine, Hélène La Barriere, Michel Portal, Enrico Rava, Kenny Wheeler, Pat Metheny, Chet Baker, Steve Grossman, Joe Lovano, Dewey Redman, Joe Henderson, Billy Cobham, Richard Galliano, Maria Pia De Vito; numerose anche le sue collaborazioni nel campo della musica d’autore al fianco di Francesco De Gregori, Pino Daniele, Nada, Giorgio Gaber e Noa. La delicatezza e l’eleganza del suo tocco, la sua musicalità moderna e leggibile allo stesso tempo, la rendono la pianista jazz italiana più accreditata e richiesta all’estero. Nell'87 è miglior nuovo talento musicale dell'anno per la rivista Musica Jazz, nel 2010 conquista il Ciak d’Oro, i Nastri d’Argento, le Grolle d’Oro e il David di Donatello per la colonna sonora del film di Rocco Papaleo Basilicata Coast to Coast.

 

Luciano Biondini è uno dei più eccellenti talenti emersi recentemente sulla scena del jazz italiano ed europeo. Originario di Spoleto, si è mosso inizialmente in ambito classico, conseguendo numerosi premi e riconoscimenti in campo internazionale (Trophèe Mondial de l'Accordéon, Strasser International Award, Premio "Luciano Fancelli”, Recanati International Award). In seguito si avvicina al jazz e viene immediatamente riconosciuto e apprezzato da grandi musicisti come Michel Godard, Javier Girotto, Gabriele Mirabassi, Enrico Rava, Ares Tavolazzi, Tony Scott, Enzo Pietropaoli, che dividono il palco e lo studio con lui. In campo extra-jazz collabora con il grande liutista Rabih Abou Khalil, con i Fratelli Mancuso, con Patrick Vaillant e con i cantautori Ivano Fossati e Gianmaria Testa. Si è esibito nei più importanti festival europei (Umbria Jazz, London, Brighton, Dublin, Villa Celimontana, Fano Jazz Festival dei Due Mondi, Perpignan, Leipzig Jazztage, Nancy Festival, Evreux, Brussels), in Cina e in Canada.