Tony Coe

Tony Coe è un artista a tutto tondo, clarinettista, sassofonista e compositore, fu il primo musicista non americano a ricevere il prestigioso riconoscimento “Jazzpar Prize”.
Vanta numerose collaborazioni, ha lavorato con band del calibro di Humpherey Lyttleton, John Dankworth, Kenny Clarke e Henry Mancini, con il quale ha suonato la parte per sassofono del celeberrimo tema de “La Pantera Rosa”.
Si è occupato della direzione della musica in “Lady Day”, un’opera teatrale che narra la vita di Billie Holiday, scritto da Dee Dee Bridgwater, in cui ha partecipato anche come attore e solista.
Tony ha collaborato, inoltre, alle colonne sonore di film di successo, come “Spiderman II”, “Victor Victoria” e “Leaving Las Vegas”, in cui suonò diversi strumenti, e ha composto l’accompagnamento della pellicola “Peau de Peche”.
Con l’aiuto dell’”Art Council” ha prodotto diversi brani, molti dei quali trasmessi dalla BBC.
Alcuni pezzi della sua opera “Jazzed Up Too” per clarinetto e piano, sono stati scelti come prova di esame dal Trinity Guildhall.
Nel 1998 ricevette il dottorato in musica dalla “University of Kent” e riscosse per ben quattro volte il premio BT Jazz come miglior clarinettista.