Lars Danielsson

Bassista, violoncellista, compositore e arrangiatore svedese, Lars Danielsson è riconosciuto e ammirato in tutto il mondo internazionale del jazz per le sue liriche e il suo groove incisivo. Nato nel 1958, Lars Danielsson è un musicista dagli interessi particolarmente vasti.
Al conservatorio di Gothenburg studia inizialmente violoncello classico, per poi rivolgere i suoi interessi al basso e al jazz. Lars Danielsson ha un modo di suonare caratteristico e particolarmente rotondo come bassista, tanto lirico quanto potente, che lascia senza fiato durante ogni performance.
Ha fondato il “Lars Danielsson Quartet”, formato insieme al sassofonista David Liebman (allievo di Miles Davis), dal pianista Bobo Stenson e dal leggendario batterista dell’ etichetta ECM Jon Christensen, gruppo che durante i 18 anni della sua esistenza, ha ricevuto moltissimi prestigiosi riconoscimenti e numerosi premi.
A partire dal 1980, il quartetto ha pubblicato 10 album, con la partecipazione di Alex Acuna e John Abercrombie. Il gruppo è stato anche un banco di prova per il lavoro di Danielsson come compositore ed arrangiatore, che si è esteso negli anni includendo collaborazioni per la Simphony Orchestra e per la Big Band.
Ha inoltre lavorato come compositore, arrangiatore ed è stato il produttore di Cecilie Norby, Viktoria Tolstoy e dell’ Orchestra Radiofonica danese.
Lars Danielsson ha collaborato con importanti nomi del mondo musicale, come Randy e Michael Brecker, John Scofield, Chsrles Lloyd, Terry Lyne Carrington e Dave Kikosky, ed è anche stato membro del “Trilok Gurtu Group” .
Dall’incontro con il pianista polacco Leszek Modzer nasce il cd PASODOBLE, edito dalla casa discografica tedesca Act, un’opera in cui metodicità e tradizione si compenetrano perfettamente e dove le reminiscenze musicali più disparate convergono in sintesi sempre nuove, costantemente alla ricerca di inediti equilibri.