Karin Krog

Karin Krog è la cantante jazz più famosa della Norvegia, la sola a possedere fama internazionale dovuta alla sua voce unica e al suo inconfondibile stile.
Iniziò a cantare in età adolescenziale, nel 1955 si fece notare per la prima volta durante una performance presso il Penguin Club ad Oslo, venne poi contattata dal pianista Kjell Karlsen per cantare con il suo sestetto e solo dopo un anno debuttò in radio.
Da quel momento iniziarono le sue innumerevoli collaborazioni con gli artisti più famosi e capaci del tempo, uscì il suo primo LP nel 1963 e si impegnò al fine di migliorare le condizioni dei musicisti.
Nel 1965 ricevette il premio Buddy, il massimo riconoscimento della Federazione Jazz Norvegese, anno in cui il pop conquista la vetta delle classifiche, mettendo in secondo piano il genere jazz che sprofonda in un periodo difficile. Per far fronte a questa crisi, Karin e i suoi colleghi formano il Forum Jazz Norvegese, di cui diviene portavoce. Scopo del forum è quello di non segregare il jazz nei night club ma di ampliare la fruizione di questo genere, organizzando concerti, performance live, e creando una piattaforma per musicisti jazz che servisse anche come fonte di ispirazione.
La sua carriera internazionale iniziò nel 1966, con esibizioni a Varsavia e Praga, poi in America, Europa e Giappone, arrivando fino in India e in Israele.
Nel 1974 ricevette il “Grammy” dalla Norvegia e nel 1975 fu eletta cantante dell’anno. I suoi meriti sono numerosi, ci ha donato un’ampia raccolta di brani, ha ricevuto diversi riconoscimenti per il suo talento, si è impegnata negli studi per migliorare ed ampliare le tecniche vocali e ha collaborato con i nomi più importanti della musica a lei contemporanea. Nel 1987 fonda la sua etichetta di registrazione, la “Meantime Records”, con cui realizzò oltre dieci CD.
Ricevette la nomina per il Spellemannspris nel 2003 e nel 2007 ottenne il più prestigioso premio per la cultura della Norvegia, l’Anders Jahres Cultur Prize.